L’intervista nascosta di Paolo Borsellino – Ecco la versione integrale

borsellino1Quella che vedrete di seguito è l’intervista rilasciata da Paolo Borsellino due giorni prima la strage di Capaci in cui rimase ucciso Giovanni Falcone. L’intervista condotta da due giornalisti francesi, Fabrizio Calvi e Jean-Pierre Moscardo, non è mai stata trasmessa integralmente in TV. L’intervista di 55 minuti, qui disponibile senza nessuna censura, ricostruisce i rapporti tra le cosche mafiose e gli ambienti della politica e dell’imprenditoria del nord Italia. In particolare ci si sofferma sulla figura di Vittorio Mangano (definito ‘eroe’ da Dell’Utri e Berlusconi) e dei rapporti di questo personaggio, uomo d’onore della famiglia di Pippo Calò, e Marcello Dell’Utri, all’epoca dipendente di Publitalia poi co-fondatore di Forza Italia.

Molte delle dichiarazioni di Paolo Borsellino sono poi state confermate dalle intercettazioni pubblicate nella sentenza di primo grado che condannò Marcello Dell’Utri a 9 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa, procedimento di cui oggi è in corso il processo d’appello.

Nell’intervista si fa riferimento anche a Rapisarda, Alamia e Ciancimino e ai rapporti che Cosa Nostra intreccia con l’imprenditoria italiana.

Prendetevi un’ora di tempo e guardate l’intervista del 21 maggio 1992, mai andata in onda integralmente in TV.

Paolo Borsellino_ L’Intervista Nascosta (versione integrale) from Gennaro Giugliano on Vimeo

Luca Rinaldi