Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo La foto di Kennedy con donne nude è una “bufala”

La foto di Kennedy con donne nude è una “bufala”

jfkNEW YORK –Dopo aver fatto il giro del mondo ed esser stata rilanciata dai media alla velocità della luce, la scandalosa foto che ritraeva il presidente Kennedy su uno yacht in compagnia di alcune donne nude si è rivelata una grossa ‘bufala’. Il celebre sito di gossip, Tmz già autore di alcuni scoop e primo, ad esempio, a dare la notizia della morte di Michael Jackson, aveva pubblicato la foto spacciandola per uno scatto rubato all\’allora senatore JFK durante un periodo di vacanza nel Mediterraneo, nel 1956.

La foto, difatti, è una rielaborazione di uno scatto a colori pubblicato sul numero di Playboy di novembre 1967. Dunque, almeno per questa volta, la storia non sarà riscritta. A mettere fine al gossip è stato il sito Democratic Underground, che ha pubblicato la foto originale a colori.

L\’immagine in bianco e nero che gli esperti chiamati in causa da Tmz avevano definito autentica è stata in realtà ricavata da una fotografia pubblicata su Playboy, per la precisione il volume 14, numero 11 (novembre, appunto) del \’67, a pagina 137. L\’articolo in questione si intitolava Playboy\’s charter yacht party e raccontava di alcune coppie in vacanza in barca nelle isole Grenadines. Vacanza alla quale, ovviamente, JFK non aveva partecipato.

Nonostante la somiglianza, l\’uomo sdraiato a prendere il sole su uno yacht con quattro ragazze completamente nude non lontano non può essere Kennedy, per ovvi motivi. Da presidente degli Stati Uniti JFK è stato assassinato a Dallas, in Texas, il 22 novembre 1963. Il presunto Kennedy altri non era che un modello, ha chiarito Smoking Gun, citando il fotografo di Playboy Larry Dale Gordon.

Playboy aveva in verità segnalato il falso a Tmz, che dopo ulteriori verifiche ha definitivamente chiuso il capitolo dell\’esclusiva, ammettendo che si è trattato di una bufala e dedicando ad altri argomenti l\’apertura del sito. Nel frattempo la misteriosa fotografia era già stata rilanciata da numerosi media in tutto il mondo.
Stupisce e lascia dubbiosi il perché Tmz, un sito di notizie su celebrità nato dalla collaborazione tra America Online (AOL) e Telepictures Productions, una divisione della Warner Bros; abbia divulgato una tale “bufala”.

Eleonora Teti