Malawi: arrestati due gay per matrimonio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:04

width=210Mentre ad Usuahia in Argentina, Alex Freyre e Jose\’ Maria Di Bello sono ancora freschi di nozze per il primo matrimonio gay celebrato in America Latina e questo a pochi giorni di distanza dalla decisione presa dell’Assemblea locale di Città del Messico di legalizzare le unioni tra omosessuali , in un altro continente per lo stesso gesto due uomini rischiano sino a 14 anni di carcere.

Infatti, due uomini residenti in Malawi sono stati arrestati e accusati formalmente di atti osceni in luogo pubblico, secondo quanto riferito dalla polizia, dopo essere diventati la prima coppia gay a sposarsi nello Stato africano in cui l\’omosessualità viene considerata illegale.
Tiwonge Chimbalanga e Steven Monjeza si sono sposati pubblicamente sabato scorso scegliendo una cerimonia tradizionale. Li abbiamo arrestati la scorsa notte a casa loro e li abbiamo accusati di atti osceni in luogo pubblico perché il loro comportamento vìola la legge, ha spiegato a Reuters il portavoce della polizia, Dave Chingwalu. In Malawi l\’omosessualità è bandita e punita con una condanna a un massimo di 14 anni di carcere. Chingwalu ha aggiunto che i due potrebbero dover far fronte ad altre accuse e che verranno trattenuti fino a quando non saranno effettuate altre indagini.

I due uomini, Steven Monjeza e Tiwonge Chimbalanga, residenti a Blantyre, nel sud del Paese, sono stati arrestati lunedì, due giorni dopo la cerimonia che ha richiamato l\’attenzione di molti curiosi. L\’udienza è stata fissata per lunedì prossimo e alcune associazioni per i diritti umani si sono già attivate per raccogliere il denaro necessario ad un\’eventuale cauzione.
Nel continente africano solo il Sudafrica ha legalizzato i matrimonio omosessuali. L\’Uganda, al contrario, avvierà presto un dibattito su una proposta di legge che prevede l\’ergastolo per coloro che hanno avuto rapporti sessuali con persone dello stesso sesso e addirittura la pena di morte nel caso di minori o di persone affette da Hiv.

Eleonora Teti

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!