Botti di Capodanno: Tenete in casa i vostri animali

width=300Stasera si festeggia l\’ultimo giorno dell\’anno: La tradizione pretende oltre al cenone e le varie feste nei locali, o in qualunque altro posto si voglia, il bombardamento di fuochi d\’artificio di ogni genere, sperando di rimanere nella legalità.

I cosiddetti botti di Capodanno sono però un incubo per gli animali domestici, e non solo. I cani ad esempio, percependo le frequenze ultrasoniche, sentono in modo grandemente aumentato le esplosioni rispetto a noi esseri umani. Per loro è come se esplodesse una bomba a 2 metri da dove si trovano. Questo causa negli animali una sensazione fortissima di panico e disorientamento,che li porta in pratica ad impazzire temporaneamente e correre in più direzioni, casualmente, ed in modo completamente imprevedibile. Il rischio per la loro vita, qualora dovessero trovarsi all\’aperto è decisamente alto, soprattutto se siete residenti in zone trafficate; inoltre anche sopravvivendo potrebbero perdere la strada di casa a causa della temporanea perdita di punti di riferimento conosciuti. Anche gli odori emessi dai fuochi d\’artificio possono influire sull\’orientamento degli animali, a causa del loro olfatto sensibilissimo.

Il pericolo non è comunque solo per gli animali; spaventato e disorientato, un cane  o un gatto, o un coniglio anche, potrebbe essere oltre che vittima anche causa di incidenti, quindi pericoloso anche per gli esseri umani.

Il consiglio è di TENERLI ASSOLUTAMENTE IN CASA, O NEL GARAGE, non lasciarli all\’aperto, o in situazioni in cui essi non si sentano al riparo. L\’ ideale poi sarebbe quella di rimaner loro accanto per tutto il periodo del bombardamento, ma chiaramente non tutti potranno fare ciò ed allora il secondo consiglio è quello di lasciare, se uscite di casa, la tv o la radio accesa ad un volume consistente.Ciò non impedirà al vostro animaletto di percepire le esplosioni, ma ne attenuerà in modo concreto gli effetti negativi; tutto ciò , unito al fatto di essere tra mura amiche permetterà al vostro amico a quattro zampe a rimanere relativamente tranquillo durante le ore più calde.

Angelo Sanna