Imperdibili Oasis sul New Musical Express

Se amate, come la sottoscritta, una delle band simbolo del passaggio tra gli anni novanta e il nuovo millennio, una di quelle band che tra trent’anni saranno ancora ricordate come un simbolo del rock made in UK, una di quelle band che hanno fatto discutere dal primo all’ultimo giorno della loro storia, una di quelle band che ha realizzato canzoni eterne come Wonderwall, Slide away e Don’t go away, allora il 2010 è il vostro anno.

La band in questione è ovviamente quella dei fratelli Gallagher: gli Oasis. Vi starete chiedendo perché mai il 2010 dovrebbe essere il vostro anno, data la recente fuoriuscita di Noel dal gruppo di Manchester. Diciamo che la celebre rivista britannica New Musical Express ha deciso di venire in soccorso di tutti i fan, ancora in lutto per  tale dipartita.

Infatti da ieri 30 Dicembre potete trovare nelle edicole inglesi ed on-line sul sito della rivista un numero speciale sulla storia degli Oasis provvista di varie interviste rilasciate negli ultimi vent’anni dai fratelli Gallagher, di foto inedite e della guida di Noel traccia per traccia di Definitely Maybe, primo disco della band.

Inoltre sul sito giornale britannico sono disponibili anche i video degli Oasis e potete partecipare ad un sondaggio per eleggere la miglior canzone dei nostri beniamini.

Un tributo necessario ad un gruppo che possiamo definire generazionale. Molti tra i 25 ed i 35 anni hanno nelle proprie discoteche personali almeno un disco degli Oasis, segno che Liam e Noel hanno saputo con la loro musica offrire emozioni sia a palati fini, sia ad ascoltatori meno esigenti. Insomma: God saves the Oasis!

Valeria Panzeri