Botti di capodanno:più di 500 i feriti

Anche quest’anno il “bollettino di guerra” purtroppo è consistente. Le prime notizie riportano un numero di vittime dei “botti di capodanno” superiore a 500, 509 per l’esattezza. Fortunatamente questa volta non c’è scappato il morto, ma il numero dei feriti è aumentato in modo consistente rispetto all’anno scorso,quando si era fermato a 382.

I danni provocati dall’esplosione di petardi e fuochi d’artificio sono stati di natura differente. Perdita delle dita o delle mani ( che è stato necessario amputare) , ferite permanenti agli occhi e ustioni di primo e secondo grado.

Per quanto riguarda le ferite provocate da armi da fuoco, pratica , quella di festeggiare sparando con armi vere ,assolutamente deprecabile diffusa in alcune zone sono anch’esse diminuite, sia di nuemero, (otto) sia come gravità del danno riportato.

Sostanzialmente i feriti gravi sono meno dell’anno scorso,anche se il numero complessivo degli stessi feriti, tra gravi e non gravi è maggiore e non di poco.

La regione con la cifra più alta di vittime da botti di capodanno è sicuramente la campania, con più di 70 feriti, tra i quali 30 solo a Napoli.

Angelo Sanna.