E’ il momento di preparare le leggi-scudo, parola di Silvio Berlusconi

In questi giorni si ritrova in uno stretto ritiro nella sua villa di Arcore, questo permetterà di certo a Silvio Berlusconi di pensare e progettare il miglio modo per agire una volta tornato in Parlamento.
Quale sarà la strategia da applicare in Italia per il 2010? Prima di tutto Berlusconi dovrà riuscire a trovare il legittimo impedimento che gli permetta di non farsi processare e subito dopo potrà poi parlare al Senato, riuscendo a far promuovere il nuovo lodo, il terzo dopo quelli firmati da Schifani e Alfano, bocciati dalla Consulta.

Quello rappresenterebbe un importante trampolino per la nuova faccia del processo breve; a questo punto il processo breve non sarà nemmeno più utile per chiudere il “caso Mills”, che ormai ha sforato i due anni concessi.
Di certo non sono stati fatti molti passi avanti da quando, prima di Natale, al Senato si è deciso di non presentare più i due articoli del lodo per congelare i processi delle alte cariche, rinviando il tutto a dopo le feste.
Feste che ormai stanno per finire!

Alessandra Battistini