Home Spettacolo Gossip

Penelope Cruz, il cinema e…

CONDIVIDI

width=226Per il cinema hollywoodiano, la spagnola Penelope Cruz è la bruna più amata, con quel suo splendido fascino latino, sempre così semplice e soprattutto con quell\’accento sempre presente.
Penelope ha sempre amato parlare di cinema, una passione nata sin da quando era piccola, quando iniziò a seguire i film di Fellini, Mastroianni con la brava e conosciutissima Sofia Loren.
Adoro ballare, dopo qualche lezione ho ritrovato facilmente i movimenti giusti. E adoro cantare, anche in italiano, mia madre era appassionata di Raffaella Carrà quando faceva la tv in Spagna, conosco tante sue canzoni. Poi ho potuto conoscere da vicino Sofia Loren. Durante i pasti in comune lei mi rimproverava perché mangiavo poco, io la tormentavo di domande, volevo sapere tutto su Fellini, su Mastroianni, sulla dolce vita. È stata un\’occasione preziosa, Sofia è uno dei miei miti, è il simbolo del cinema che mi ha fatto innamorare del cinema, dice lei.

Ciò che stupisce un po\’ tutti in merito a Penelope è, oltre alla sua incredibile carriera da attrice, il suo continuo tentativo di tener privato quello che molte altre star rendono pubblico.
“Non parlo della mia vita privata, è questo quello che ripete come un tormentone da anni, anni in cui per esempio iniziò a farsi fotografare con Tom Cuise, con il quale fece il film “Vanilla Sky”, nel lontano 2001.
All\’inizio mi faceva rabbia leggere notizie su una mia presunta storia d\’amore o addirittura su un futuro matrimonio, ma ho capito che non ero la sola. Per un personaggio pubblico è quasi impossibile evitare l\’assedio dei fotografi e la curiosità di certa stampa. Ma perché a una persona solo perché è nota si può chiedere con chi va a letto? Non è giusto, sono sempre stata timida e riservata, ma alla fine ho imparato a non farci caso, non mi arrabbio più, non voglio sprecare energie.

Alessandra Battistini