Test per l’influenza A: per Condacons è una truffa. E Parte la class action

Secondo quanto denunciato da Codacons, il test di autodiagnosi per accertare la presenza del virus dell’influenza A,  denominato “Ego test flu” e venduto in milioni di pezzi lo scorso anno, sarebbe del tutto inaffidabile ai fini dell’accertamento della presenza del virus H1N1 e quindi rappresenterebbe una vera truffa ai danni dei consumatori.

La Voden Medical Instrument, azienda che ha ideato e messo in commercio il tester di autodiagnosi a 14,50 euro, secondo l’Associazione Codacons, si sarebbe quindi procurata ingenti guadagni per uno strumento diagnostico che, non essendo sufficientemente sensibile, non garantisce l’efficacia promessa, esponendo gli acquirenti ai cosiddetti e pericolosi “falsi negativi”, cioè al rischio di una mancata diagnosi del virus nel caso in cui questo fosse invece presente.

Se il tribunale di Milano accetterà la denuncia di Codacons, tutti i cittadini che hanno acquistato il tester e che hanno conservato lo scontrino, potranno chiederne il rimborso.

Anche Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), conferma che tali tester presentano ancora grossi limiti e che non ne è mai stato ufficialmente caldeggiato l’utilizzo.

La parola ora passa ai giudici di Milano che dovranno fare chiarezza ed eventualmente rendere giustizia a quei consumatori che hanno subito un danno per aver acquistato ed utilizzato dei test fasulli.

Paola Ganci