Record d’incassi per Avatar: 1,02 miliardi di dollari in 17 giorni

Ebbene sì. Il lungometraggio fantascientifico in 3D di James Cameron, fortemente pubblicizzato e in programmazione nei cinema di gran parte del mondo da soltanto lo scorso 18 dicembre, ha già incassato 1,02 miliardi di dollari (circa 708 milioni di euro) ed è stato il film più veloce a raggiungere tale cifra.

Si colloca quarto per ricavi e si posiziona dopo:  Titanic (1,8 miliardi) dello stesso Cameron, Il signore degli anelli: il ritorno del re (1,13 miliardi) al secondo posto, e  I pirati dei Caraibi: La maledizione del forziere fantasma (1,06 miliardi) al terzo posto.

“Mai un film aveva così rapidamente superato il miliardo di dollari”, ha detto Chad Hartigan, analista di Exhibitor Relations.  Anche Obama ha portato le figlie a vedere Avatar, suscitando molte polemiche perché negli Usa è sconsigliato ai minori di 13 anni.

La pellicola ha raggiunto cifre da capogiro già per la sola produzione e promozione: si parla di trecento milioni di dollari (anche se le conferme non sono ancora arrivate).

In Italia occorrerà attendere il 15 gennaio per vedere il kolossal nelle nostre sale; ma nel frattempo il film avrà già battuto tutti i record internazionali, compreso quello di più grande successo “originale” dai tempi di Star Wars ed E.T..

Claudia Fiume