Chris Hughes esperimento riuscito, SocialTrance utilizzando Facebook e Twitter

Dopo un’ora e mezza di attesa su Facebook l’esperimento è partito con successo, nonostante ci fosse chi sosteneva che l’esperimento fosse tecnicamente impossibile.

Eppure la serata era cominciata maluccio, alle 20 a causa di un sovraccarico del portale di Socialtrance il sistema è andato in tilt,
provocando un tentennamento per il Guinnes dei Primati dell’ ipnotizzatore Britannico. la prima notizia è proprio questa: è impossibile accedere “Oops looks like something has gone wrong! If this error continues please close all browsers and try again”.
Poi, finalmente, lo “start” e come per magia il più grande esperimento di ipnosi di massa mai tentato nella storia ha preso il largo. Oltre 6000 persone sono collegate con  Hughes e, almeno a quanto si legge su FaceBook, hanno vissuto un’esperienza favolosa.
Dhaval dall’India è entusiasta: “bellissima sensazione, grazie, scrivo dall’india e sono le 3,10 della notte e sento una
piacevole sensazione di freschezza … lo farò ogni giorno …
”.

Hughes spiega che chi vorrà viversi questa curiosa esperienza deve sapere che non sarà in grado di alzarsi dalla postazione in cui si trova e non riuscirà ad aprire gli occhi per alcuni ore. Per partecipare, dopo essersi debitamente iscritti attraverso FaceBook all’esperimento, serve solo un PC e delle semplicissime cuffie. bisogna essere maggiorenni, non essere in stato interessante, non essere sotto l’effetto di alcool e droga. L’intento dell’ipnotizzatore è quello di permettere a tutti coloro che parteciperanno all’esperimento di comprendere meglio le proprie aspirazioni ed aspettative per il 2010.

Chissà cosa sarà accaduto realmente, a noi non resta che aspettare il prossimo evento che come questo si terrà contemporaneamente in tutti i paesi di Facebook e Twitter.

Riccardo Basile