Formula Uno: Briatore riabilitato

Il tribunale di Parigi ha accettato la richiesta dell’ex capo della Renault Flavio Briatore, annullando la radiazione da parte della Fia dopo il caso del Gp di Singapore del 2008.
Il tribunale, a quanto pare, per giunta della quinta camera del Tribunal de la Grande Instance, ha accettato la richiesta del manager italiano che aveva intentato una causa civile proprio contro la Fia.
La difesa di Briatore verteva sul presupposto che all’origine della sentenza di condanna ci sarebbe stato un attacco ad personam ed un desiderio di rivincita da parte del presidente della Federazione Internazionale Max Mosley.
Uno scontro che avrebbe condizionato sia l’esito del processo che le procedure delle indagini preliminari in spregio al regolamento interno della Fia e delle stesse leggi francesi. Oltre a Briatore aveva fatto ricorso insieme a lui anche il direttore tecnico Pat Symonds, squalificato per 5 anni. 

Paolo Piccinini