Home Sport Calcio: un Milan spumeggiante travolge il Genoa per 5-2

Calcio: un Milan spumeggiante travolge il Genoa per 5-2

San Siro show. Il Milan parte subito aggressivo e determinato. L’inglese David Beckham si propone spesso sulla fascia destra ed al 3° minuto un suo assist coglie Boriello che colpisce da posizione ottima, ma Amelia non si fà cogliere impreparato. Milan con ottime trame di gioco veloci e rapide, ma è l’inserimento percussivo in un corridoio di Ambrosini che al 13° del primo tempo fà guadagnare ai rosso-neri un rigore pulito. Il brasiliano Ronaldinho la mette senza convinzione bassa sulla destra; Amelia intuisce e para.

Dal 20° in poi il Milan comincia a soffrire alcune ripartenze del Genoa e dopo cinque minuti Sculli coglie un suggerimento da fondo area di Palacio ed insacca la rete dell’uno a zero.

Milan un pò confuso che cerca di risalire la china, ma è ancora l’infaticabile Ambrosini che con prepotenza si invola in area ed ottiene il secondo calcio di rigore. Ronaldinho ancora al dischetto, ma sta volta la palla finisce dritta e rasoterra sulla sinistra di Amelia.

Milan galvanizzato dal pareggio che mantiene il controllo del gioco aggredendo gli spazi e  sbilanciandosi parecchio in avanti. L’atteggiamento dà ottimi frutti tanto che al 38° un’altro spunto di Ambrosini crea l’occasione di una palla inattiva che Thiago Silva coglie da dentro l’area avversaria e trasforma in rete con sicurezza.

Nel secondo tempo le squadre si presentano con gli stessi uomini in campo e la trama è sempre quella. Non fanno in tempo a passare due minuti che l’ennesima percussione di Ambrosini crea scompiglio a centrocampo, Ronaldinho recupera un pallone e serve con precisione Antonini che appoggia su Borriello, ed a pochi passi da Amelia l’attaccante la spinge in rete per il 3-1.

Ma il vero show arriva al 14° quando un traversone dell’ottimo Antonini serve il solito Borriello che con una mezza rovesciata al volo supera l’impotente Amelia; 4-1. Unico neo è 

la posizione della punta rosso-nera senza dubbio irregolare.

Al 29° tocca a Huntelar, che inserito al posto di Borriello trasforma l’ennesimo rigore procurato da Ronaldinho dopo un’azione partita da un traversone decisamente spettacolare dello Spicy Boy David.

Sussulto del Genoa al 34°.  Suazo all’esordio con la maglia del Genoa recupera un pallone nella tre quarti avversaria e di prepotenza si invola in area superando Dida con un bel tiro da media distanza; 5-2.

Borriello ed Ambrosini hanno fatto la partita, ma il Milan ha decisamente dato prova di grande personalità e vigore. Con questa vittoria il Milan scavalca la Juve e conferma la seconda posizione con 34 punti.

Paolo Brera

Comments are closed.