Home Cultura I racconti di Grisham, i Diari della Pivano, Camilleri e la Santacroce...

I racconti di Grisham, i Diari della Pivano, Camilleri e la Santacroce tra le novità editoriali del 2010

Molte

le

novità

letterarie

con

cui

si

apre

il

2010.

C’è

la

prima

raccolta

di

racconti

firmata

da

John

Grisham,

Ritorno

a

Ford

County

(Mondadori) 

i

cui

protagonisti

sono

una

donna

costretta

su

una

sedia

a

rotelle,

un

avvocato

divorzista

e

un

assicuratore; 

il

romanzo

postumo

di

Carlo

Sgorlon

(scomparso

lo

scorso

25

dicembre)

Il

circolo

Swedenborg

(Mondadori),

che

tratta

i

fenomeni

paranormali

il

secondo

e

ultimo

volume

dei

Diari,

edito

da

Bompiani,

cui

la

scrittrice

Fernanda

Pivano

aveva

lavorato

fino

a

poco

prima

della

morte,

ad

agosto

scorso.

Tra

i

titoli

in

uscita

anche

Il

nipote

del

Negus

(edito

da

Sellerio)

di

Andrea

Camilleri, 

Le

perfezioni

provvisorie

(Sellerio)

di

Giancarlo

Carofiglio,

l’

Amoré

(Bompiani)

di

Paulo

Coelho.

Torna

Isabella

Santacroce,

questa

volta

con

Rizzoli,

che

pubblica

Lulù

Delacroix,

storia

di

una

bimba

alle

prese

con

le

crudeltà

del

mondo

degli

adulti.

E

grande

attesa

suscita,

per

quanto

riguarda

la

narrativa

straniera,

il

ritorno

di

James

Ellroy

con

Il

sangue

è

randagio

(Mondadori),

ambientato

nell’estate

del

68

in

un’America

che

di

a

poco

assistette

a

scandali

ed

eventi

storici,

tra

cui

il

dilagare

del

Black

Power,

la

morte

di

J.

Edgar

Hoover,

la

presidenza

di

Nixon.

Anche

dal

mondo

della

tv

e

dello

spettacolo

arrivano

nuove

firme:

l’attore

Giorgio

Pasotti

esordisce

con

Dentro

un

mondo

nuovo

(Mondadori)

mentre

Antonella

Clerici

approda

da

Rizzoli

con

La

felicità

è

un

sorriso.

C’è

anche

chi

prova

a

fare

un

bilancio

dell’anno

appena

concluso

come

Giorgio

Bocca,

che

in

Annus

Horribilis

(Feltrinelli)

ripercorre

il

2009

come

un

anno

nero

della

nostra

storia.

Claudia

Fiume