Home Spettacolo Gossip Marco Carta e Valentina Mele: si è riaccesa la fiamma?

Marco Carta e Valentina Mele: si è riaccesa la fiamma?

width=220Galeotta fu la scuola! Proprio così, Marco Carta e la bionda ballerina Valentina Mele si erano conosciuti tra i banchi dell’Accademia di Maria De Filippi due stagioni fa, anno che segnò il successo del cantante sardo e la conseguente ascesa nel mondo dello spettacolo fino al coronamento con la vittoria di Sanremo 2009.

Tra i due era nata subito una splendida amicizia, un feeling in crescendo che è sfociato nell’innamoramento: erano inseparabili, sbandieravano il loro rapporto ai quattro venti, poi il brutto colpo quando alla ragazza è stata sbarrata la porta d’accesso alla fase finale, con la logica eliminazione. Al contrario Marco navigava a vele spiegate verso la vittoria, raccogliendo consensi su consensi e guadagnandosi l’appoggio quasi incondizionato del pubblico da casa.

Probabilmente è stato proprio tale allontanamento a mettere in crisi un rapporto che era ancora nella fase iniziale e quindi doveva ancora cementarsi; i due, quindi, finito il programma, hanno proseguito per le proprie strade in maniera separata; hanno continuato a sentirsi, ogni tanto hanno trascorso del tempo insieme, ma solo in veste di amici. Valentina ha iniziato a frequentare Antonino, anche lui ballerino della scuola, e Marco, totalmente assorbito dagli impegni di lavoro, ha deciso di concentrarsi sulla carriera e rimandare una qualunque implicazione sentimentale.

Nell’aprile del 2009, si è vociferato in merito ad un riavvicinamento tra i due. La ballerina, che nel frattempo era tornata single, ha trovato in Marco un solido appoggio per superare il momento difficile, ma nessuno dei due ha mai confermato il ritorno di fiamma.

In questi giorni i due giovani sono tornati bersaglio dei paparazzi: lei, protagonista tra l’altro del concerto di lui a Cagliari, ha dichiarato in un’intervista ad un giornale, di essere molto vicina a Marco, che è sempre nel suo cuore.

Sarà di nuovo amore?

Domenica Nolè

Comments are closed.