Sport: Federica Pellegrini umile e patriota

width=208La Pellegrini confida ad un noto quotidiano che la sua forza ed il suo successo sportivo nascono dalla capacità di restare umile, semplice e con i piedi in terra : .. Vinco perchè sono una che non se la tira.. .  Ma non solo, l\’inno nazionale la commuove molto e la stella del nuoto si autodefinisce .. Una ragazza patriottica...

Siamo di fronte ad un fenomeno che nel 2009 ha raccolto successi molto importanti vincendo praticamente tutto durante i Mondiali di Roma, e  divenendo la dominatrice delle vasche a suon di medaglie d\’oro e record assoluti nei 400 mt e 200 mt stile.

Ma il fenomeno sportivo con il suo 1.77 per 65 kg di prorompente fisicità balza spesso agli onori della cronaca rosa e dei gossip, oltre ad esibire appunto seppure in maniera abbastanza velata le proprie giovani e conturbanti forme per scatti osé.

Oggi il mondo dello sport italiano regala ottimi atleti, che però spesso vengono avvolti ed affascinati dai riflettori anche quando escono dal loro ruolo di campioni sportivi. Ed accade quindi che ci si trovi di fronte a veri e propri fenomeni mediatici che non sempre fanno bene all\’immagine dello sport italiano. Nel caso della Pellegrini quello che conta sono comunque sempre i risultati, e quelli ci sono innegabilmente.

La cosa curiosa è che spesso sono gli uomini a cadere in tentazione, ci basti ricordare  il campione di Atene 2004 Aldo Montano, che dopo il successo mondiale si ritrovò ad allenarsi nel 2005 all\’interno del reality La Fattoria e rimase a digiuno di vittorie fino al 21 giugno 2008, quando vinse a a Las Vegas.

Insomma i campioni e le campionesse ci fanno sognare con le loro performance e prodezze, ma non sempre è appagante vederli cedere alle lusinghe di una fama extra podio.

Paolo Brera