Unicredit, aumento di capitale in arrivo

Quattro milardi di euro di aumento di capitale.  Queste sono le cifre dell’operazione che coinvolgerà il gruppo bancario italiano guidato da Alessandro Profumo.

Ieri sera si è svolta una riunione tra i vertici finanziari di Unicredit e le banche che si sono accollate la garanzia dell’operazione: Credit Suisse, Goldman Sachs, Mediobanca, Ubs, Bnp Paribas, Nomura e Societe Generale.

Già oggi dovrebbe arrivare il via libera dalla Consob mentre giovedì 7 gennaio è previsto il Cda del gruppo che dovrà decidere sul rapporto di concambio tra azioni vecchie e nuove e il prezzo di emissione.

Intanto ieri a Piazza Affari Unicredit ha perso l’1,46% chiudendo praticamente al minimo di giornata. Il gruppo bancario è al centro dell’attenzione degli operatori economici e degli azionisti.

Dopo aver raggiunto il massimo storico oltre i 6 euro ha subito un crollo verticale a partire dalla seconda metà del 2007. La crisi ha acuito le difficoltà del titolo che nel marzo dello scorso anno ha toccato quota 0,70 euro per azione. Poi però è arrivata la ripresa con un rally di sette mesi che ha aumentato la sua quotazione di oltre il 200%.

Luca Bolognesi