Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca A Milano bocciano una giovane studentessa sordomuta

A Milano bocciano una giovane studentessa sordomuta

(Milano)

Il

Tar

della

Lombardia

ha

giudicato

inopportuna

la

bocciatura

di

una

studentessa

sordomuta

iscritta

al

Liceo

scienze

sociali

“Fabio

Besta”

di

Milano.

La

decisione

è

stata

presa

fuori

dai

confini

delle

leggi

che

tutelano

le

condizioni

in

cui

grava

la

ragazza,

per

tanto

l’organo

ha

deciso

che

la

studentessa

dovrà

ripetere

l’esame

di

ammissione

alla

quinta

classe.

Il

ricorso

al

Tar 

contro

il

Ministero

della

Pubblica

istruzione

e

l’istituto

scolastico

è

stato

presentato

dall’avvocato

Filippo

Facino,

ed

il

tribunale

ha

disposto

la

sospensione

dell’esecuzione

del

provvedimento

di

bocciatura.

Secondo

il

tribunale

le

misure

prescritte

dall’art.

16

della

legge

1992

n.104

in

favore

degli

studenti

handicappati 

non

sono

state

rispettate;

è

stato

rilevato

infatti

che

la

ragazza

non

ha

ricevuto

le

dovute

tutele

assistenziali

e

didattiche

previste

appunto

dalla

legge

in

casi

come

questi.

Nessuna

assistenza

specifica

e

nessun

piano

didattico

dedicato

quindi.

Inoltre

l’avvocato

Facino

ha

sostenuto

che

la

ragazza

durante

l’esame

aveva

dovuto

mantenere

la

protesi

all’orecchio

per

un

tempo

superiore

a

quello

che

normalmente

riusciva

a

gestire.

La

studentessa

oltretutto

nella

fase

di

esame

era

riuscita

ad

estinguere

4

dei

5

debiti

contratti

a

fine

dell’anno

scolastico

cadendo

solo

nell’esame

di

matematica.

Ora

la

studentessa

rimane

solo

in

attesa

di

conoscere

quella

che

sarà

la

data

in

cui

potrà

ripetere

l’esame.

Paolo

Brera