Dakar moto- vince Coma, grave incidente per l’italiano Manca

Marc Coma ha vinto la sesta tappa (Antofagasta-Iquique) della Rally Dakar moto 2010. Lo spagnolo, su KTM, ha tagliato il traguardo con un vantaggio di ben 10 minuti sul secondo classificato, il francese Despres (KTM). Terza piazza per il portoghese Rodrigues (YAM). Sedicesimo il nostro Ceci, solo trentesimo Picco. Ma la giornata è stata funestata dal grave incidente occorso all\’italiano Luca Manca, 29 anni, che fino ad ora aveva dato un\’ottima prova delle sue qualità in

width=299
L'italiano

gara; il centauro è caduto nel deserto cileno vicino alla località di Maria Elena. Le sue condizioni sono apparse subito gravi ed è stato immediatamente trasportato all\’ospedale di Calama, dove gli sono state riscontrate una frattura nasale, una contusione polmonare e una commozione cerebrale, che desta particolare preoccupazione. Rimaniamo in attesa di notizie confortanti, ma il suo stato di salute rimane purtroppo grave.

AUTO– Peterhansel (BMW) si aggiudica un\’altra importante vittoria, ma il coriaceo Sainz (VW) non lo molla; secondo a 4\’7 , lo spagnolo rimane in testa alla classifica generale. Terzo posto per Miller (VW), seguito da Al Attiyah (VW). Peterhansel segna un importante record: 53 vittorie in totale (di cui 20 nella categoria auto).

QUAD– Vittoria per l\’argentino M. Patronelli (YAM), seguito a ben 18\’10 dal fratello maggiore A. Patronelli (YAM) e da Santamarina (CAN-AM) a 25\’27.

TRUCK– Continua il dominio del russo Chagin, che si aggiudica anche la sesta tappa seguito a 12\’ 03 da Kabirov ea 31\’07 da Mardeev, entrambi suoi connazionali. Chagin, 40 anni, è soprannominato lo Zar: ha vinto ben 5 edizioni della competizione tra il 2000 e il 2006. Vista la superiorità che sta dimostrando anche quest\’anno, con 5 vittorie su 6 tappe disputate, non ci è difficile pensare che abbia ottime possibilità di dominare la Dakar anche stavolta.

Domani si disputerà la settima tappa, Iquique – Antofagasta (641 km di cui 600 speciali), mentre la giornata del 9 gennaio sarà dedicata al riposo.

Elaine Tralli