ESPN lancerà il primo canale in 3D per i Mondiali 2010

L’emittente televisiva ESPN il prossimo giugno lancerà negli Stati Uniti il primo canale sportivo tridimensionale.

Dopo più di due anni di ricerca e di sperimentazione sulle tipologie di ripresa in grado di catturare immagini tridimensionali, ESPN (acronimo di Entertainment and Sports Programming Network) presenterà la prima trasmissione in 3D in occasione dei Campionati Mondiali di Calcio 2010 e, in particolare, per la partita inaugurale prevista l’11 giugno, in cui si affronteranno i padroni di casa del Sud Africa e il Messico.

Il network sportivo di proprietà della Walt Disney trasmetterà 25 delle 64 partite previste in 3D. Chissà quanti appassionati sono già desiderosi di indossare i famigerati occhialetti. Tuttavia per ora rimarrà solo un sogno poiché probabilmente la visione di tale canale sarà riservata a quei pochi eletti che riusciranno a dotarsi dei nuovi televisori prima della data di inizio del FIFA World Cup 2010.

Attualmente appare difficile che Sky, detentrice dei diritti per l’intera manifestazione, e la Rai, che trasmetterà in chiaro le partite dell’Italia e il “meglio” degli altri match, riusciranno ad offrire agli italiani l’emozione della tridimensionalità già da giugno prossimo. Tuttavia sarebbe interessante l’ipotesi di allestire un maxischermo in alcune piazze italiane per sperimentare la visione 3D di un evento sportivo.
Finora Sky ha unicamente annunciato che in Inghilterra, durante il 2010, verrà lanciato il nuovo servizio dal nome “Sky 3D”, che consentirà agli abbonati di seguire film ed eventi sportivi in versione tridimensionale.

L’annuncio di ESPN arriva contestualmente alla decisione di Sony, Imax e Discovery Communication di unire le forze per creare un nuovo filone di sviluppo: un canale a tre dimensioni con film e programmi dedicati ai più piccoli.
Il successo dei film tridimensionali nelle sale cinematografiche sta spingendo molte società a investire in questa nuova tecnologia che, comunque, sarà presumibilmente a pagamento.

Una terza via di sviluppo della tridimensionalità è rappresentata dai videogiochi. Sony ha già reso noto che la PS3 sarà compatibile con i contenuti 3D, effettuando un semplice aggiornamento gratuito del firmware.
Il futuro sta per arrivare e probabilmente cambierà la nostra percezione della realtà.

The momentum for 3D has been shockingly quick – ha affermato Sir Howard Stringer, chief executive di Sony, al Financial Times – Suddenly everybody’s wearing [3D] glasses”.
[“L’impulso per il 3D è stato incredibilmente veloce. Improvvisamente tutti indossano occhiali 3D”, ndr]
Il 2009 è stato l’anno del 3D al cinema, nel 2010 potrebbe sbarcare in tutte le case.

Emanuele Ballacci