Musica-Gossip: Beyoncé e il suo show “privato” per Gheddafi jr

Dopo J Lo le performance di fine anno continuano a fare scalpore. E’ la volta di Beyoncé Knowles, che di fronte a due milioni di dollari non disdegna uno show a porte chiuse per il figlio del leader libico Gheddafi Moutassim, conosciuto tra gli amici come “Hannibal”.

L’uomo infatti è stato accusato di violenza coniugale dopo che a Londra, il giorno di Natale, ha mandato all’ospedale la moglie Alina Skaf con il naso rotto nel 2005, Hannibal venne arrestato a Parigi per aver colpito una donna nel 2008 finì in cella per aver malmenato il personale di un hotel di Ginevra).

Ma a tenere calmo Hannibal in “platea” durante lo show privato non potevano mancare il marito, Jay-Z, il cantante Usher e l’attrice Lindsay Lohan.

Grazie ad una ripresa con il telefonino finita su Youtube ( l’ormai implacabile finestra sul mondo), si può ammirare la mise ridotta ai minimi termini della cantante che per un’ora si è esibita al Nikki Beach, sull’isola caraibica di St Barts, interpretando cinque delle sue hit più famose.

Le reazioni di casa Gheddafi non saranno delle migliori, la cantante è una ferma sostenitrice di Obama e papà Gheddafi non è certo un amante dell’articolo stelle strisce.

P.B