Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Usa, lavoratore licenziato responsabile di una sparatoria in ufficio

Usa, lavoratore licenziato responsabile di una sparatoria in ufficio

 

All’origine della

sparatoria

all’interno

di

un

ufficio

della

società

elettrica

ABB

Power

di

St.

Louis,

nel

Missouri,

c’è

un

lavoratore

licenziato

qualche

tempo

fa

che,

armato

di

fucile,

ha

fatto

irruzione

negli

uffici

della

società

svedese

a

Semple

Avenue,

zona

nord

della

città

e

ha

sparato

ad

un

gruppo

di

ex

colleghi,

uccidendo 2

persone

e

ferendone

altre

5

per

poi barricarsi

all’interno. 

E’

stato

però

ritrovato

poco

dopo

da

parte

della

polizia

un

terzo

cadavere,

che

si

ritiene

sia

proprio

quello

dell’omicida

,

forse

suicidatosi.

Secondo

quanto

riportato

da un

quotidiano

locale,

il St.

Louis

Post-Dispatch,

il

responsabile

della

sparatoria

si

chiama

Timothy

Hendron,

di

51

anni,

ma

non

è

ancora

chiaro

se

il

cadavere

ritrovato

nell’edificio

sia

realmente

il

suo:

la

polizia

è

in

attesa,

per

l’identificazione,

dell’arrivo

dei

familiari.

Tre

dei

feriti

sono

in

condizioni

critiche

mentre

gli

altri

due

hanno

riportato

lievi

ferite;

un

vecchio

amico

nonchè

vicino

di

casa

del

presunto

omicida

ha

raccontato

che

Hendron

ha

lavorato

a

lungo

per

la

compagnia

e

che,

dopo

il

licenziamento,

gli

era

comunque

parso

in

uno

stato

d’animo

normale. 

In

seguito

si

è

pero

saputo

che

Hendron,

dopo

il

licenziamento,

aveva

intentato

causa

alla

ABB

contestando

questioni

relative

alla

pensione.

Rossella

Lalli

Comments are closed.