Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Di Pietro: col Pd alle regionali, ma prima ritiri il d.l. sull’impunità parlamentare

CONDIVIDI

width=300Alle prossime consultazioni regionali Italia dei valori non presenterà propri candidati autonomi\’\’. Così Antonio Di Pietro ha fugato ogni dubbio riguardo la possibile candidatura di qualche membro del partito alle prossime regionali. Però il leader dell’Idv ha sottolineato che l’appoggio al Pd non debba essere solamente dettato dalla convenienza politica, ma piuttosto basato sulla convergenza dei programmi. \’\’Chiediamo al Pd di costituire alleanze omogenee – ha aggiunto – nel rispetto dei contenuti e delle prospettive\’\’. L’ex pm ha poi aggiunto: “La coalizione di centro sinistra e\’ una necessita\’ – ha detto-. Abbiamo chiesto al Pd di indicare se vuole costruire la coalizione, con chi e per far cosa. Non e\’ una minaccia, ma una dichiarazione di disponibilità\’\’.

Dal suo blog Di Pietro lancia inoltre un ultimatum al segretario del Pd: “Se Bersani dice no alle leggi ad personam, chieda ai suoi di ritirare il vergognoso disegno di legge che ripropone l\’articolo 68 della Costituzione, ossia l\’impunita\’ per tutti i parlamentari. Il nostro ultimatum non e\’ un attacco – dice Di Pietro – ma un\’implorazione al Partito democratico e alla sua classe dirigente. Decidano se vogliono stringere l\’alleanza con l\’Italia dei Valori sulla base della trasparenza, della legalita\’, dell\’impegno a portare avanti una forte opposizione oggi, e un\’alternativa domani a Berlusconi e al suo governo. E ci dicano anche chi sono i candidati presidenti con i quali fare questa battaglia. Ce lo dicano subito – sottolinea l’ex magistrato – perche\’ il giorno dopo non saremo in grado di aiutarli”.

Riguardo invece la candidatura della Bonino nel Lazio ha dichiarato: Abbiamo preso atto che nel Lazio si candida un\’esponente radicale, Emma Bonino in nome e per conto del suo partito. Non abbiamo critiche da rilevare ma chiedere chiarimenti. – ha aggiunto Di Pietro – la candidatura di Bonino è una candidatura per la coalizione di centro sinistra o una sua alternativa? Perchè i radicali hanno detto che presenteranno – ha osservato – propri candidati in tutte le regioni italiane in cui si vota contro la coalizione di centro sinistra. Questi chiarimenti li reputa necessari per organizzare la strategia politica del partito e per evitare ogni ambiguità che potrebbe dare un enorme vantaggio ai candidati del centro-destra.

Daniele Vacca

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram