Sanremo 2010: in attesa della musica suonano le polemiche

A poco più di un mese dall’inizio della kermesse canora più famosa del Belpaese fervono i preparativi per cercare di non far sfigurare l’edizione, che segnerà l’importante traguardo dei 60 anni del Festival, rispetto alla precedente, recor di ascolti, condotta da Paolo Bonolis.

È dopo la suspense per la lista dei big in gara, l’attesa è tutta concentrata su quella dei superospiti.

Dati per certi, o quasi, i nostrani Elisa e Claudio Baglioni, che dovrebbero essere inseriti nel programma della terza serata, dal titolo “Quando la musica diventa leggenda”, è sul fronte internazionale che domina l’incertezza.

Tra i tanti i nomi in ballo, da Lady GaGa, dominatrice delle classifiche musicali a Dita Von Teese, l’esuberante regina del Burlesque, passando per Susan Boyle, la cantante scozzese lanciata dalla terza edizione di “Britain’s got talent” che è diventata in pochissimo tempo una superstar di livello mondiale piazzandosi al primo posto nelle classifiche statunitensi, dove in un mese ha venduto oltre sette milioni di copie del suo album d’esordio, “I dreamed a dream”, ancora nessuna conferma su chi sarà presente nelle cinque serate del festival.

Tanto rumore per chi ci sarà, e tantissimo per chi non sarà sul palcoscenico dell’Ariston, soprattutto visto il nome dell’illustre escluso è quello di Pippo Baudo.

Dalle colonne de Il Secolo XIX si legge di un Baudo che, rimasto malissimo per la sua mancata partecipazione, dietro l’ufficiale «Nessuno mi ha invitato al festival», abbia aggiunto l’ufficioso e ben più rancoroso «L’ha avuta vinta lei…» rivolto ovviamente ad Antonella Clerici accusata di temere di soccombere di fronte a tanto presentatore, al punto da avere insistito per cambiare l’ospite dell’ultima serata.

Lei, l’Antonellina nazionale, indiscussa protagonista delle news sanremesi e non.
Se solo pochi giorni fa l’indiscrezione di Diva e Donna, che tra i collaboratori della Clerici avrebbero trovato posto sia l’ex marito Sergio Cossa, stimato produttore musicale, che l’attuale compagno Eddy Martens nei panni di autore, aveva provocato la rapida smentita della Rai che in una nota precisava di non avere “Né con Cossa né con Martens alcun tipo di contratto di collaborazione”, è sempre lo stesso settimanale che rilancia con la notizia del ritorno alla Prova del cuoco della sua conduttrice storica.

Secondo Diva e Donna il programma tanto amato dai telespettatori di Raiuno all’ora di pranzo tornerebbe a settembre alla sua vecchia padrona di casa, riuscita dopo più di un anno di “supplenza” della seppur brava Elisa Isoardi a strapparle mestoli e padelle dalle mani.

S. Al.