Windows 7, Xbox e tablet: il 2010 è l’anno di Microsoft

width=300Si è aperto il Ces 2010 a Las Vegas e il boss di Microsoft, Steve Ballmer, ha aperto l\’incontro con il suo solito discorso che stavolta ha affrontato tante tematiche passate, presenti, ma soprattutto future. La premessa necessaria ha riguardato la crisi del 2009 che ha causato recessioni economiche come non se ne vedevano da anni, ma ormai il periodo nero è superato e l\’hi tech sta tornando prepotentemente di moda.

Il discorso si è poi incentrato sulle future uscite del colosso di Redmond e le strategie di mercato che porteranno Microsoft a svolgere un ruolo cardine e a tutto tondo nel mondo della tecnologia. Il primo punto da snocciolare, in numeri e previsioni, non poteva che essere Windows 7. Un successo incredibile ha detta di Ballmer il quale ha dichiarato che nessun sistema operativo della storia ha avuto così tante vendite e indici di soddisfazione in così poco tempo.

Poi si è parlato degli ormai chiaccherati tablet che Hp lancerà sul mercato in primavera. Ballmer ha spiegato che saranno portatili come un telefono, ma con la potenza di un pc e Windows 7. In più la novità sarà l\’utilizzo totalmente in touch-screen. Che stia arrivando un degno rivale dell\’Iphone? Di sicuro Apple dovrà mettersi in guardia perchè nel corso del 201o, Microsoft invaderà svariati ambiti tecnologici, come ha evidenziato Ballmer nel suo discorso. Pc, portatili, telefonia e sistemi operativi per auto grazie alle nascenti collaborazioni con Kia, Fiat e Ford.

Inoltre una frase chiave del monologo è stata il 2010 sarà l\’anno più importante per la Xbox. Questo perchè le vendite sono aumentate, il nuovo sistema Natal, che permetterà di giocare tramite il corpo e gli occhi, verrà presto lanciato e in più, la console Microsoft è già diventata un box tv interattivo, grazie al software Mediaroom, già usato da 4 milioni di famiglie americane.

Giuseppe Greco