A Sergio Zavoli il Premio “Viareggio-Tobino” 2010: sabato 16 gennaio la proclamazione

Sabato prossimo, 16 gennaio, in occasione delle celebrazioni per i cento anni dalla nascita di Mario Tobino, nella sua città natale, Viareggio, si terrà la cerimonia di proclamazione di Sergio Zavoli come “Autore dell\’anno 2010”. Zavoli è il terzo scrittore a ricevere tale riconoscimento, e succede a Claudio Magris, Mario Monicelli, Sergio Staino.

width=300
Sergio

Il Premio Viareggio-Tobino, come si legge nella pagina internet ad esso dedicata, premioletterarioviareggiorepaci.it/tobino/tobino_storia.html, è stato infatti istituito nel 2007 dal Premio “Viareggio-Rèpaci” in partenariato con la Fondazione “Mario Tobino” di Lucca per ricordare l\’opera dell\’autore viareggino scomparso diciotto anni fa.

Tobino vinse nel 1976 del Premio Viareggio con il romanzo La bella degli specchi, quattro anni dopo essersi aggiudicato il “Premio Campiello” con il libro Per le antiche scale. Nel 1962 aveva ricevuto il “Premio Strega” per Il clandestino, ma la sua opera più nota è forse Le libere donne di Magliano, romanzo autobiografico in forma diaristica in cui Tobino narra della sua professione di psichiatra presso il manicomio femminile di Lucca. In esso l\’autore si interroga (negandola) sulla natura di malattia della pazzia, che è piuttosto, ci suggerisce, un\’altra realtà, regolata da altre leggi, la cui mancata comprensione da parte di chiunque non ammette sentimenti di pretesa superiorità.

La premiazione di Zavoli si terrà alle ore 9.00 presso il teatro Eden (viale Margherita, Viareggio), e sarà seguita da quella del Premio “Viareggio Scuola” (ore 11.00). Ma le celebrazioni in onore di Tobino avranno inizio il giorno precedente, venerdì 15 alle 17.00, con l\’inaugurazione a Palazzo Paolina (via Machiavelli 2, Viareggio) della mostra “Le immagini del vivere. Scritture e figure di Mario Tobino”, di cui Marcello Ciccuto presenterà il catalogo. L\’esposizione rimarrà aperta dal 15 al 31 gennaio e sarà visitabile tutti i giorni, eccetto il lunedì, dalle 16.00 alle 19.00.

Manuela Di Paola