Calcio-Altra tegola Juventus: stop di almeno un mese per Sebastian Giovinco

E siamo alle solite. La Juventus e gli infortuni viaggiano di pari passo. Dopo il k.o. di Trezeget, uscito dopo ventidue minuti nella sfida allo stadio Tardini di Parma per una distorsione alla caviglia destra che lo terrà fuori almeno 40 giorni, ieri s’è fermato anche Sebastian Giovinco. Il piccolo fantasista bianconero, durante l’allenamento di ieri, s’è procurato una distrazione al bicipite femorale della coscia sinistra che lo terrà fermo ai box per almeno un mese. Un’altra tegola per Ciro Ferrara che già deve fare a meno dell’attaccante  franco-argentino e dei lungodegenti Iaquinta, Camoranesi e Buffon, nonchè di Sissoko, impegnato nella Coppa d’Africa e di Caceres, squalifcato. Dunque sette giocatori k.o. ed indisponibili per la sfida contro il Diavolo. Per fortuna del tecnico napoletano in occasione del big match di domani sera contro il Milan rientrerà  Fabio Cannavaro, che ha scontato il turno di squalifica. Dunque nessun dubbio di formazione per Ferrara che schiererà praticamente gli stessi undici che hanno affronatto i ducali mercoledì pomeriggio, ad eccezione di Grygera, che prenderà il posto dell’uruguaiano fermato dal giudice sportivo e di Cannavaro, che affiancherà Chiellini al centro della difesa prendendo il posto di Legrottaglie. Davanti, ovviamente, il duo formato da Diego e amauri, con Del Piero ancora in panchina. L’infortunio di Giovinco è il 39imo da inizo stagione. Una bella media, se si considera che l’anno scorso, nell’arco di un’intera stagione, la Signora ha dovuto fare i conti con oltre 70 infortuni. Di questo passo, facendo i dovuti scongiuri, il record sarà ampiamente superato. Ovviamente Ciro Ferrara, i dirigenti, i giocatori e soprattutto i tifosi bianconeri si augurano che prima o poi la sfortuna guardi da un’altra parte.

Andrea Bonino