Calcio-Luca Toni: “Ho dato il massimo”

width=220La Roma battendo di misura il Chievo Verona allo stadio Olimpico ha inanellato il dodicesimo risultato utile consecutivo. Luca Toni, al suo debutto con la maglia giallorossa, è soddisfatto: “Sì, sono contento – ha detto l\’attaccante ai microfoni di Sky -, perché era la prima partita che facevo, anche davanti al mio nuovo pubblico. Ho cercato di dare il massimo L’importante è che abbiamo fatto questo tre punti, perché giocare per quasi 90 minuti in 10 non è stato facile”.
Una Roma promossa a pieni voti?
“Si. Era una Roma che aveva una grande rabbia dentro, voleva ripartire subito con tre punti, perché a Cagliari ne aveva persi due all\’ultimo momento. Penso che abbiamo fatto una grande gara, soprattutto di carattere, perché abbiamo giocato in 10 contro 11 per quasi tutta la partita”.

Anche Claudio Ranieri  è contento per questi tre punti conquistati e per la pestazione di Luca Toni: “Speravo in un Toni così: si e allenato bene tutta la settimana e ci ha dato una grossa mano in una partita non facile”.
E’ rimasto in campo per quasi tutta la partita, cosa non prevista
“Programmato no, ma undici contro undici avrebbe corso di meno, ha dovuto fare tutto il lavoro di due uomini, ha retto bene, è stato molto pericoloso, ha creato anche l’opportunità del rigore”. Il tecnico torna ancora sui due punti lasciati a Cagliari negli ultimissimi minuti della sfida al Sant\’Elia: “Purtroppo c’è stato un piccolo calo di tensione. La vittoria di oggi è dovuta anche alla delusione patita a Cagliari. I giocatori sono rimasti tonici per tutta la partita”. L\’ex tecnico bianconero spiega anche il perchè della sostituzione di Vucinic e non di Toni dopo l’espulsione di Doni: “La scelta è stata fatta perché Toni era fresco, mentre Vucinic aveva giocato due giorni fa. Forse Luca ci dava meno velocità nelle ripartenze, ma di più nella stazza fisica e poteva tenere di più la palla. Cosa utilissima con un uomo in meno”. E’ possibile ipotizzare una rimonta sull’Inter? Stasera la vedrà? “Magari, vista l\’ora, me ne vado a cena. Noi dobbiamo cercare di rientrare a fine campionato nelle prime quattro. Era importante riprendere il cammino interrotto a Cagliari: l\’abbiamo fatto e sono soddisfatto”.

Andrea Bonino