Calcio: Cigarini-Lazio è quasi fatta

Luca Cigarini, con la maglia dell'Under 21

Notizia a sorpresa dagli ambienti biancocelesti. Per un Ledesma che se ne va (quasi sicuramente all’Inter, al posto del partente Patrick Vieira), un Cigarini che arriva.

Strana storia quella di Luca Cigarini. Fortemente voluto dal primo tecnico del Napoli, Roberto Donadoni, è stato poi relegato in panchina dall’arrivo del successore Walter Mazzarri.

Il centrocampista emiliano, pagato in estate 11 milioni di euro dalla società di De Laurentis, arriverà in biancoceleste in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino. L’unico dettaglio che manca alla conclusione positiva della trattativa è la valutazione del prezzo che la Lazio potrà pagare per avere la comproprietà. Tuttavia una svolta è vicina in quanto il Napoli ha necessità di cedere il calciatore per aprirsi nuovi spiragli di mercato (Bolatti dell’Huracan), la Lazio è fortemente intenzionata all’acquisto e Cigarini ha espresso il desiderio di poter giocare con continuità.
Perciò una soluzione non dovrebbe essere lontana, poiché vi è l’interesse di entrambi i club nel finalizzare la contrattazione e il giocatore si è detto felice di poter vestire la casacca biancoceleste.

Lunedì 11 sarà un giorno importante: è previsto a Roma l’incontro decisivo tra il presidente laziale Lotito e quello partenopeo De Laurentis. Presumibilmente nella stessa giornata Cigarini potrebbe arrivare a Formello. Qui potrà rincontrare Ballardini, ex allenatore ai tempi della Sanbenedettese, durante la stagione 2004-2005.

Scopriamo il talento. Chi è Luca Cigarini? Classe ’86, è un centrocampista centrale che predilige la posizione di regista, calcisticamente nato e cresciuto nel Parma. Qualità, quantità e precisione gli sono valsi l’appellativo di “Professore”, coniato da Cesare Prandelli, all’epoca allenatore gialloblu mentre Luca giocava nella Privamera.  Inizia la sua carriera alla Sanbenedettese, in prestito dai ducali. Qui si mette in luce con una stagione positiva che gli permette di tornare al Parma ed esordire in Serie A. La sua consacrazione avviene nella stagione 2007-2008 quando Cigarini diventa titolare fisso, prendendo le chiavi del centrocampo emiliano. A causa della retrocessione in Serie B, nel luglio 2008 viene acquistato in comproprietà dall’Atalanta e l’anno successivo arriverà a Napoli. Ha militato anche nella Nazionale Under 21, totalizzando 20 presenze e una rete.

Emanuele Ballacci