Dakar – ottava tappa a Lopez Contardo

DAKAR MOTO – L\’Aprilia del cileno Lopez Contardo ha tagliato il traguardo in prima posizione in questa tappa numero 8 (da Antofagasta a Copiapo, 568 km dei quali 472 di speciale) della Dakar 2010, categoria moto. Alle sue spalle lo spagnolo Marc Coma (KTM), staccato di 42. Terzo il norvegese Ullevalseter (KTM). Despres è arrivato solo quinto, a 6\’ 43. Per quanto concerne la classifica generale la situazione è la seguente: Despres mantiene il primo posto con un vantaggio di 1h 20\’ 31 sul diretto avversario Ullevalseter; a seguire Lopez Contardo (a 1h 24\’ 21) e Rodrigues (a 1h 25\’ 15).

width=241DAKAR AUTO – Stephane Peterhansel (BMW) vince di misura su El Matador Sainz (VW, a 45). Miller di nuovo terzo. Sainz mantiene comunque la testa della classifica, con un distacco di 14\’ 35 su Al Attiyah (oggi quinto), di 22\’28 su Miller e di oltre 2h su Peterhansel (che, ricordiamo, ha perso un\’ora e mezza nel corso della quinta tappa per guasto). Peterhansel stabilisce il nuovo record di vittorie, arrivando in totale a quota 54. Ottimo il sedicesimo posto di Paolo Ceci (Aprilia). Picco (YAM) chiude trentaquattresimo.

QUAD– Solito dominio dei fratelli Patronelli: al primo posto Marcos (YAM) e al secondo Alejandro (YAM), a 56. Staccato di 2\’ 35 il francese Declerck (POLARIS). La classifica vede al primo posto M. Patronelli, al secondo A. Patronelli, al terzo Gonzales Corominas (YAM, oggi quinto) e al quarto Sonik (YAM).

TRUCK– Vince Chagin (vi aspettavate un nome diverso?) a 12\’26 da Kabirov, entrambi su Kamaz. Terzo Adua (IVECO), staccato di ben 1h 13\’ 58. Continua a manifestarsi palesemente la superiorità (quasi imbarazzante, in verità) dei mezzi Kamaz rispetto agli altri, come sottolinea il distacco abissale lasciato dai due russi sul terzo in classifica generale: oltre 7 ore.  Classifica: Chagin, Kabirov (a 1h 16\’ 12), Van Vliet (GINAF, a 7h 15\’ 44), Macik (LIAZ), Adua (IVECO).

Domani si correrà la nona tappa. Il percorso andrà da Copiapo a La Serena (547km/338km speciali).

Elaine Tralli