Inventato l’alcool che da’ ebrezza senza postumi

 

E’ stato messo a punto da un gruppo di ricercatori di Londra un composto sintetico incolore e insapore che innesca gli stessi effetti di benessere dell’alcol, ma senza gli  indesiderati postumi.

La ricerca è stata condotta da un team di studiosi dell’Imperial College londinese diretti da David Nutt, ex consulente del governo britannico nel campo delle sostanze stupefacenti; quello che è stato realizzato è un alcool sintetico con sostanze simili a quelle del Valium, che lascia una sensazione di ebrezza e allegria come una normale bevanda alcolica o liquore, ma senza i cosiddetti postumi “del giorno dopo”, come il classico mal di stomaco o il fastidioso cerchio alla testa.

Si sta studiando adesso, dopo “l’alcol analcolico”, una sorta di pillola-antidoto, che permetterebbe al bevitore di essere in uno stato a prova di etilometro anche dopo aver bevuto l’alcol sintetico.

Stando a quello che dice Nutt, questa sostanza potrebbe ridurre il problema dell’alcolismo in Gran Bretagna, che arriva a costare al paese 3 miliardi di sterline l’anno e potrebbe ridurre anche il numero di morti a causa dell’avvelenamento da alcool. E’ stato anche ipotizzato però che questa sostanza potrebbe essere identificata e classificata come medicinale, non permettendo quindi il suo libero uso nelle bevande. Difficile quindi è sapere se potrà mai essere usata nei  normali cocktail, ma sarebbe  comunque una sensata ed innovativa idea per dare un freno all’alcolismo e alle stragi del sabato sera in continuo aumento.

Rossella Lalli