‘Grande Fratello’: Carmen Vs Alessia

width=100Dopo i molteplici litigi che fin\’ora siamo sempre stati abituati a vedere nel sipario della casa del \’Grande Fratello 10\’, la scorsa domenica s\’è scatenata l\’ennesima lite familiare, che in tal caso ha visto partecipi le due concorrenti Alessia Giovagnoli e Carmen Andolina.

La prima, venticinquenne di origine perugina, mentre era sdraiata in camera a chiacchierare in tutta tranquillità con l\’amica Veronica (ventiquattrenne, romana), è stata improvvisamente raggiunta e aggredita dalla giovanissima palermitana, entrata nella casa da appena due settimane, la quale s\’è cimentata in una sorta di teatrino virtuale, che l\’ha spinta ad aggredire la compagna, insinuando un suo più che possibile interesse sentimentale nei confronti di un Giorgio (ventiseienne, veneziano), che ora si trova nella difficile situazione di dover fronteggiare, oltre che le insistenti avances di Maicol (ventiduenne, ferrarese), anche le gelosie delle irrequiete fanciulle.

Dopo l\’iniziale provocazione sfoderata da Alessia, le due iniziano a sbraitare l\’una contro l\’altra, gridando, spintonandosi e attirando l\’attenzione degli altri concorrenti della casa, che accorrono subito a dividerle, ma la situazione degenera del tutto nel momento in cui Carmen sente dire la frase \’deficiente sarà tua sorella\’, cosa che la fa letteralmente impazzire, causandole una vera e propria reazione isterica: da questo preciso momento in poi seguono una serie di urla, pianti e insulti, che vengono interrotti quando George e compagni tentano di calmare Carmen, tenendola in disparte, mentre Veronica e Maicol parlano con Alessia per cercare di capire i motivi dell\’ennesimo comportamento che ha tutti i presupposti per voler dimostrare un interesse più che amichevole nei confronti del bel veneziano.

E\’ proprio il caso di dire che siamo alle solite… come sempre (e da sempre) al \’Grande Fratello\’ le lacrime sotto l\’impassibile occhio scrutatore della telecamera non sono mai abbastanza e i concorrenti, nostro malgrado, lo sanno benissimo.

Alice Sommacal