George Clooney su Pattinson: “E’ davvvero affascinante”, ma Robert fa il modesto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:08

width=225E’ sempre stato apprezzato, oltre che per le sue qualità di attore, anche per il suo aspetto fisico; ora George Clooney passa simbolicamente lo scettro del più bello di Hollywood al ventitreenne Robert Pattinson.

La star di “Tra le Nuvole” (titolo originale Up in the Air), per la cui interpretazione è stato di recente nominato ai Golden Globe per il premio di migliore attore, non ha paura di ammettere di essere felice di non dover competere con la star di New Moon per ruoli cinematografici.

“Grazie al cielo non devo competere con Rob”, ha detto Clooney. “E’ giovane, affascinante ed ha un grande talento”.

Intanto il giovane tenebroso afferma che il fatto di essere inglese implica in non dover essere necessariamente di bell’aspetto.

“Volevo solo fare un film americano, e volevo essere abbastanza bravo in questo”, ha dichiarato. “Non ho mai fatto straordinari per nulla. Quando inizi ad andare in palestra ogni giorno e provi ad apparire come una star del cinema, intraprendi in maniera preoccupante un sentiero verso il basso. Essere inglese, ti permette di prendere tutto più alla leggere dal punto di vista dell’aspetto fisico. Ti è permesso di essere meno perfetto. E’ quell’idea che si ha a riguardo dei denti degli inglesi…Anche i denti dei canadesi non granchè comunque!”.

Ma il ritrovarsi sommersi dal successo, non è una situazione facile da gestire. “Sono preoccupato, perché tutto il mondo che si è creato intorno a Twilight sta diventando sempre più grande, e ora è così grande che perfino il mio ego non ci si riesce a rapportare.

Si può gestire mentalmente una certa dose di successo, ma poi si arriva un punto dove pensi: “Gesù, cos’è questo? Non sono così eccezionale in fondo!”.

Evidentemente tutte le centinaia di migliaia di fan non la pensano allo stesso modo!

Domenica Nolè