Li – Lo sarà denunciata

width=300Ricordate che un paio di giorni fa, un\’amica di Lindsay Lohan, all\’uscita dell\’Hotel Cafe di Hollywood ha inavvertitamente investito un fotografo, chiamato Koko? Dopo l\’immediato arrivo sul posto di varie squadre della polizia e dei paramedici, che hanno definito la gravità dell\’accaduto, oggi si è saputo che il malcapitato paparazzo ha ufficialmente deciso di denunciare la giovanissima attrice e cantante statunitense e l\’amica che guidava al momento del misfatto.

Nonostante il fotografo non abbia subito particolari danni fisici e nonostante la guida non fosse condotta dalla povera Li – Lo, i guai peggiori li passerà proprio lei, perché la denuncia, oltre a portare il nome della compagna, contiene anche il suo e molto probabilmente il giudice non sarà poi così magnanimo nei confronti di due giovani fanciulle, che dopo aver investito una persona, prese dal panico, sono fuggite senza fermarsi a prestare soccorso.

Lo spiacevole episodio, svoltosi a bordo di una BMW 650, si è concretizzato circa alle 12:30 dello scorso sabato, mentre il paparazzo in questione si trovava in piedi accanto all\’auto di Lindsay, in attesa di riuscire ad estrapolarle qualche foto. Il veicolo che, loro malgrado, sfrecciava a gran velocità, fortunatamente non ha prodotto gravi conseguenze, tranne una ferita che, per qualche periodo, non consentirà alla vittima di muovere la mano. Comunque, non essendoci stato l\’intervento di nessuna delle due investitrici, dopo aver visto il fatto, è subito accorsa una donna, che non ha esitato a chiamare i soccorsi.

Alla fine Koko si è sfogato, affermando di avere seriamente creduto di perdere la vita e ha voluto spiegare che il suo interesse non mira ad impossessarsi del denaro della cantante ventitreenne, quanto piuttosto a fare giustizia, sbattendola dietro le sbarre.

E\’ evidente che ormai troppo spesso le star, pensando esclusivamente a se stesse e alla loro immagine, non considerano che le persone, che spesso le inseguono per catturare qualche misero scoop, fanno soltanto il loro lavoro e per questo non vanno disprezzate e maltrattate come varie volte succede.

Alice Sommacal