New York in metropolitana in mutande

width=319Centinaia di persone in metropolitana in mutande. È accaduto a New York in occasione della manifestazione “No Pants Subway Ride”. L’obiettivo è di sorprendere gli altri comportandosi come se niente di strano stesse accadendo. Ma soprattutto «Far ridere la gente triste e stressata che prende sempre la metropolitana». Il video di questa divertente camminata in mutande, sta impazzando su yu tube, la manifestazione è arrivata ormai alla nona edizione e sembra reclutare di anno in anno sempre più fedelissimi che non vedono l’ora di mettere le grazie al vento per colorare queste grigie giornate invernali.

Circa 1200 newyorkesi si sono dati appuntamento lo scorso 10 gennaio sono partiti dalla metro di Brooklyn Bridge City Hall con il treno della linea 6 delle 5 di mattina e si sono poi spostati in gruppi da 25 da una stazione all\’altra. Solo quattro le regole per partecipare: non indossare pantaloni o gonne, avere le mutande, comportarsi come viaggiatori qualunque e, se qualcuno chiede spiegazioni, rispondere dicendo solamente «Today I forgot my pants» («Oggi ho dimenticato i pantaloni»). Anche questa volta diversi partecipanti sono stati fermati e una trentina sono gli arrestati dalla polizia con l\’accusa di «atti osceni in luogo pubblico».

 «Questa, che – a detta dei promotori – dev\’essere un\’esperienza per i viaggiatori della metrò, è di nuovo riuscita perfettamente. Per noi è come una sorta di missione. Non vogliamo scioccare nessuno. Non vogliamo andare contro nessuna legge. Vogliamo solo che la gente sorrida per una volta e capisca che in fondo siamo tutti uguali», ha detto uno degli organizzatori, Charlie Todd (28 anni). «Per me è stato divertentissimo. Ne avevo sentito parlare anni fa, ma finora ho snobbato questa giornata. Stamattina – mentre mi preparavo per uscire – mi sono detta: i pantaloni? Stavolta non li indosso e, vediamo come reagisce la gente», ha detto Melissa Poles, 31, di Manhattan.

L\’evento che ha avuto ancora una volta un grande risalto sulla stampa americana è stato organizzato per la prima volta nel 2002 da Improv Everywhere, un gruppo che ha come missione quella di provocare “scene di caos e gioia in luoghi pubblici”. Nel 2002 hanno partecipato appena sette persone. Oggi il “No Pants Subway Ride” si è diffuso anche in altre città. Uno strumento a dimostrazione dell’estro a stelle e strisce senza confini.

Eleonora Teti