Film in televisione: Whoopi Goldberg in “Benvenuta in paradiso”

Questa sera, alle ore 23:20, il terzo canale Mediaset trasmetterà la commedia, del 1998, “Benvenuta in paradiso” (titolo originale “How Stella got her grove back”). La pellicola, diretta da Kevin Rodney Sullivan, è interpretata da Whoopi Goldberg (già memorabile interprete di “Ghost“), Angela Bassett, Regina King e Taye Diggs.

Stella (Angela Bassett) è una bellissma quarantenne in carriera con un figlio e una grande casa. Separata dal marito, vive con mille insicurezze la solitudine. La sua cara amica Delilah (Whoopi Goldberg) le regala un viaggio in Giamaica. Qui Stella conoscerà un ragazzo ventenne che le sconvolgerà la vita…

Tipica commedia americana: la scenografia si sposta dagli opprimenti edifici di San Francisco a una spiaggia da sogno (e ciò è apprezzabile per lo spettatore) ma, ambientazione a parte, le tematiche sono piuttosto scontate: tipica è la storia d’amore tra una donna matura e di successo e un ragazzo aitante e un pò ingenuo, tipico è il mare di problemi che circondano la vicenda, tipico il flusso di malelingue generato dall’insana tenenza dell’uomo al pettegolezzo, tipico e abbastanza scontato il lieto fine.

Whoopi Goldberg, invece, è, come al solito, fantastica: la sua intepretazione un tantino giullaresca dona alla pellicola un soffio di allegria. Ma la trama vuole che il suo personaggio muoia, di una grave malattia, nel corso della storia. Grave errore: in questo modo il film, orfano della miglior interpretazione, prosegue melenso: il lato leggero della pellicola muore col personaggio di Delilah e la commedia ritorna ad essere un dramma piuttosto scontato…

Nonostante i numerosi clichè che puntano dritto a un target limitato, la pellicola è un film per tutta la famiglia. Le ambientazioni sono spettacolari e esulano dalla tipica “trappola” cittadina tanto di moda (esempi ne sono i recenti “Sex and the city” ma anche tutti i serial tv campioni d’incasso negli ultimi anni). Vale, dunque, la pena di guardarlo anche solo per catapultarsi, per 124 minuti, in Giamaica!

Valentina Carapella