Nel preserale Mediaset arriva Centoxcento

Debutterà l’1 febbraio il nuovo game show targato Italia1 e condotto da Enrico Papi. Nato originariamente col titolo Gente come noi il programma, che era stato testato due anni fa come numero zero per il preserale di Canale 5, si chiamerà CentoXCento. E al fianco di Papi torna l’ex gieffina Raffaella Fico già sua compagna d’avventura ne Il colore dei soldi e Prendere o lasciare.

Raffaella Fico per Matrix

Dunque una coppia collaudatissima per questo game che, dopo i cali dovuti alle repliche dell’ultimo periodo, si ripropone di risollevare gli ascolti di Italia1 nella fascia preserale.

Sulle regole del gioco si sa che conterrà al suo interno una serie di prove,  tutte legate da dal filo conduttore dei sondaggi e le inchieste sugli italiani, e che non ci sarà l’uso della risposta multipla, come ci ha abituato Chi vuol essere Milionario, ma la buona vecchia risposta singola, che non richiederà tuttavia una preparazione di cultura generale, bensì puro intuito.

Inoltre, si ritornerà alla formula del “campione” con il gioco che diviso in tre manches, la prima tra quattro concorrenti, la seconda tra tre e l’ultima tra due, tra cui decretare il migliore che torna nella puntata successiva.

Nella prima parte del gioco sono previsti consigli e pareri di rappresentanti del pubblico in studio, per una percezione dello show molto più partecipata, come svela Tv Oggi, che parla di ritorno ai giochi spettacolo degli anni 80-90, mentre il gioco finale, che permetterà di vincere cifre anche elevate, pare sarà assai coinvolgente.

Centoxcento andrà in onda dal Palastudio di Cinecittà, la struttura da cui va in onda il Grande Fratello, con il quale dunque condividerà studio e relativa scenografia e spalti. Ciò consentirà l’interazione dei concorrenti con un pubblico di oltre 300 spettatori che, siamo certi, riscalderanno l’ambiente di questo che non è un quiz, quanto un vero e proprio di gioco-spettacolo.

Al momento sono  previste 60 puntate che potremo vedere in Tv dal lunedì al venerdì alle 20:30 su Italia 1 dall’1 febbraio.

S. Al.