Svastichella, aggredì due gay condannato a 7 anni

Alessandro Sardelli, detto Svastichella, è stato condannato a 7 anni di carcere per l’aggressione di una coppia omosessuale avvenuta il 22 agosto davanti ad un gay village. L’uomo, 40 anni, colpì con una bottiglia un giovane omosessuale provocandone il ricovero in ospedale per alcune settimane e per questo condannato per lesioni aggravate. Oltre alla condanna, Svastichella, dovrà risarcire la coppia pagando 10mila euro al 31enne ferito e 2mila euro al suo compagno, inoltre dovrà pagare la somma simbolica di 1 euro all’associazione romana ArciGay che aveva costituito parte civile durante il processo e le spese processuali.
Proprio l’ArciGay si esprime , attraverso il suo presidente Fabrizio Marrazzo, sull’esito del processo definendolo un “passo in avanti per la legge, che in tema di diritti per gli omosessuali, non ancora mai compiuto”.
Sardelli è stato riconosciuto pienamente colpevole e capace di intendere e di volere nonostante si sappia essere tossicodipendente, con problemi psichici e sebbene sotto effetto di alcool nel momento dell’aggressione.

Samy Dawud