BASKET – NBA – Vittoria sulla sirena per i Knicks. Bene Celtics e Lakers, male Magic e Suns

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:48

Dopo uno stop tornano a vincere i New York Knicks (16v-22p) di Gallinari che si impongono 93-92 a Philadelpihia, parquet inespugnato dai Knicks da oltre 5 anni. Gli uomini di D’Antoni hanno dato vita insieme ai 76ers (12v-26p) ad una partita punto a punto decisa a 13 secondi dal termine con un tiro da 2 di Lee, top scorer con 24 punti, dopo che Speights aveva riportato in vantaggio Philadelphia a soli 26″ dalla sirena. Buona la prova di Gallinari che in 33′ ha prodotto 12 punti, 2 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate.

Dopo lo stop di ieri contro S.Antonio, tornano al successo anche i Lakers (30v-9p) nonostante un Kobe Bryant irriconoscibile riescono ad imporsi a Dallas (25v-13p) contro i loro diretti rivali in Classifica ad Ovest e tagliano per primi il traguardo delle 3.000 vittorie in NBA. Lakers sempre avanti e vittoriosi 100-95, Bryant in 35′ realizza solo 10 punti ben al di sotto della sua media punti. I migliori per i californiani sono stati Bynum e Odom, autori entrambi di una doppia doppia, il primo 22 punti ed 11 rimbalzi, il secondo 18 punti e 14 rimbalzi. Ai Mavericks non è stato sufficente il solito Nowitzky autore di 30 punti con cui supera quota 20.000 punti in NBA ed in più raccoglie 16 rimbalzi difensivi.

Facile successo per i Boston (27v-10p) a New Jersey contro i deboli Nets (3v-35p) per 111-87, vittoria in cassaforte già a metà gara per i Celtics che si trovavano in vantaggio di 36 punti. Il miglior realizzatore è stato Paul Pierce con 24 punti, mentre Rondo ha dominato negli assist con ben 14 palle servite alla perfezione. Unica nota positiva nei Nets è Lopez con 18 punti e 10 rimbalzi.

Continua il periodo nero degli Orlando Magic (26v-13p) che dopo 2 successi scaccia crisi ritrovano un pesante K.O. stavolta a Denver (25v-14p) contro una possibile rivale. Per Orlando si tratta della sesta sconfitta in 8 match, non certo una media play-off e pensare che solo lo scorso anno andarono in finale per il titolo contro i Lakers. Il risultato finale è di 115-97 maturato praticamente nel terzo periodo quando i Nuggets hanno inflitto un parziale di 35-19. I trascinatori di Denver sono Anthony e Billups, 27 + 24 punti, mentre nei Magic buona prova di Barnes che mette a referto 28 punti e 9 rimbalzi, mentre delude superman Howard con soli 8 punti e 13 rimbalzi.

Altri risultati:

Atlanta – Washington 94-82, Indiana – Phoenix 122-114, New Orleans – L.A. Clippers 108-94, Oklahoma City – San Antonio 108-109 d1ts, Houston – Minnesota 120-114 d3ts, Portland – Milwaukee 120-108, Golden State-Miami 102-115.

Salvatore Morelli