“Hamlet”, il naso elettronico scova esplosivi: più sicurezza in aeroporto

Dopo i body scanner, è in arrivo “Hamlet”, nuovo dispositivo per aumentare la sicurezza dei passeggeri negli aeroporti.

Secondo l’Ansa si tratterebbe di un innovativo naso elettronico capace di individuare la presenza di esplosivi nell’area circostante.
È un nuovo sistema per prevenire la possibilità degli attacchi terroristici sui voli.

Il naso elettronico è un congegno multisensoriale in grado di riprodurre il sistema olfattivo dell’essere umano: una matrice di sensori chimici assegna un’indicazione univoca dell’odore, permettendone il riconoscimento e la successiva classificazione di pericolosità.

Esso sarà utilizzato per scovare individui che nascondono esplosivo o semplicemente composti chimici atti alla sua futura realizzazione. Messo a punto dagli studiosi del Fraunhofer Institute for Communication (FKIE) in Germania, “Hamlet” lancierà un segnale di allarme appena sentirà odore di esplosivo e inoltre potrà captare i movimenti sospetti delle persone.

Non si hanno notizie sulla sua reale efficacia in questo campo, sebbene con funzioni diverse venga già utilizzato in medicina per l’individuazione dei tumori, ma verrà testato prossimamente negli aeroporti.

Emanuele Ballacci