Aggiornamenti maltempo in Sicilia: situazione difficile anche per i collegamenti con le isole minori

L’ondata di maltempo che si sta abbattendo sulla Sicilia sta creando non pochi disagi alle persone e alla circolazione. La situazione più difficile in queste ore riguarderebbe il ragusano e la provincia di Palermo.

Nel ragusano sono segnalati numerosi interventi dei vigili del fuoco sopratutto per scantinati allagati e rimozione di auto rimaste bloccate in strade allagate. I problemi maggiori si sarebbero verificati a Modica e a Vittoria. Disagi per il maltempo anche nella provincia di Palermo interessata da forti piogge che sono andate ad ingrossare alcuni torrenti procando straripamenti e frane. Nello specifico il torrente Eleuterio ha rotto gli argini a Misilmeri invadendo campi colltivati. Proprio la zona di Misilmeri risulta tra le più colpite dall’ondata di amltempo che sta imperversando sulla Sicilia. La strada provinciale che da Misilmeri conduce a Bagheria, proprio nelle vicinanze del torrente Eleuterio è stata infatti chiusa al traffico.

Terza area della regione Sicilia interessata dal maltempo è la zona di Caltanissetta, sottoposta da ieri sera a una pioggia martellante e da un forte vento cha ha abbattuto alcuni alberi. Proprio in quest’area la protezione civile locale è stata allertata anche per monitorare lo stato di tenuta della collina Sant’Anna già interessata da un fenomeno franoso il 5 gennaio.

Il maltempo che si sta abbattendo sulla Sicilia sta avendo ripercussioni anche nei collegamenti con le isole minori. Nello specifico sono stati interrotti tutti i collegamenti da e per Pantelleria, le isole Eolie e Lampedusa. A preoccupare sono sopratutto i mari particolarmente agitati a causa del fortissimo vento. Mentre i collegamenti marittimi tra Palermo e Ustica sono regolari, da due giorni risulta invece isolata via mare l’isola di Stromboli.

Per le prossime ore la Protezione Civile ha diramato un avviso di elevata criticità nella zona dei monti Peloritani che dovrebbe essere interessata da abbondanti nevicate e temperature molto basse.

Enzo Lecci