Calciomercato, Juventus – Ufficiale l’arrivo di Paolucci

Michele Paolucci, 23 anni, potrebbe esordire già domani a Verona

La Juventus ha concluso l’arrivo di Michele Paolucci dal Siena. Il ventitreenne attaccante, in comproprietà fra le due squadre, arriva a Torino con la formula del prestito fino a fine stagione. Il tutto è stato definito nella tarda serata di ieri, quando a Torino sono arrivati, per definire gli ultimi dettagli, il giocatore ed il suo procuratore Claudio De Nicola. La Juventus, per concludere la trattativa, ha pagato al Siena la cifra di 300.000 euro.

Il giovane centravanti ritorna così alla casa madre, almeno fino a giugno. Paolucci è infatti cresciuto nel settore giovanile bianconero, prima che la Juve gli facesse fare esperienza in diverse squadre italiane: ha infatti vestito in questi anni le maglie di Ascoli, Udinese, Atalanta, Catania ed infine proprio Siena.

A questo punto è molto probabile che, entro la fine del mercato di gennaio, alla corte di Malesani arrivi un altro attaccante: il nome più probabile è quello di Marcelo Zalayeta, che però al momento non sembra intenzionato a muoversi da Bologna.

Nella discussione tra Juventus e Siena si è fatto anche il nome del centrocampista svedese Ekdal, in prestito dalla Juve proprio ai toscani, che servirebbe a Ciro Ferrara viste le numerose assenze a metà campo (Poulsen e Camoranesi su tutti, che ne avranno ancora per un paio di mesi). Il Siena, però, non ha intenzione di mollarlo.

Vista anche l’impossibilità di arrivare ad Almiron, che il Bari non ha intenzione di lasciar pertire fino a fine stagione (anche l’argentino è in prestito dai bianconeri), i nomi più caldi sono quelli di Ledesma e Candreva. Per il primo, però, bisognerà battere la concorrenza di diverse squadre, Inter su tutte, pronte a garantirgli un ingaggio elevato vista anche la sempre più concreta possibilità che si liberi a parametro zero come Pandev.

Così è rimasto nel mirino soprattutto Candreva, da due anni in prestito al Livorno ma di proprietà dell’Udinese: la Juventus ha offero per la metà del cartellino del gioctore 5 milioni, i friulani chiedono il doppio. Si attendono sviluppi nei prossimi giorni.

Pier Francesco Caracciolo