Ozpetek e Guadagnino al Festival di Berlino 2010

La kermesse tedesca che si svolgerà dall’11 al 21 febbraio 2010 vedrà ancora una volta la partecipazione di due pellicole italiane.
Si tratta di  Mine vaganti, dal regista turco-italiano Ferzan Ozpetek , che sarà presentato fuori concorso alla sessantesima berlinale e Io sono l’amore di Luca Guadagnino.
La pellicola di Ozpetek, scritta a quattro mani dal regista insieme allo sceneggiatore Ivan Cotroneo, è ambientata in Puglia e racconta di una famiglia bizzarra e stravagante. Un altro film corale, quindi, che vede un cast altrettanto “allargato”: Riccardo Scamarcio, Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo, Ennio Fantastichini, alcuni nomi.
Il secondo protagonista italiano sarà Io sono l’amore, il nuovo film di Luca Guadagnino (già selezionato dal Sundance Festival, nella sezione Spotlight) che sarà inserito nella sezione Culinary Cinema, in questa edizione intitolata In the Food for Love.
La pellicola racconta infatti  la passione tra una signora dell’alta società milanese e un cuoco più giovane di lei. Un cast internazionale, in quanto a fianco del personaggio principale interpretato dal giovane Edoardo Gabriellini (storico protagonista di Ovosodo) troveremo niente poco di meno che la sinuosa Tilda Swinton.
Claudia Fiume