Paul McCartney cancella concerto a Milano

L’ex Beatles Paul McCartney ha deciso di annullare la sua data italiana allo stadio S. Siro di Milano. La decisione è stata presa a causa del limite di decibel che la Asl vieta di superare per qualsiasi esibizione e che è pari a 78. La data milanese, prevista per il giugno 2010, era l’unica data italiana della tournèe di McCartney, l’ultima dell’artista ormai sessantottenne; così si pensa ad una alternativa per non lasciare i fan italiani delusi e al primo posto ci sono l’arena di Verona e il San Paolo di Napoli, luoghi privi di qualsiasi regolamento riguardo  il superamento dei decibel .
Il Meazza è stato anche in passato oggetto di rifiuto per gruppi rock, non abituati a limitazioni in materia di “rumore”,  che hanno preferito altre sistemazioni per dare i loro spettacoli: gli Ac\Dc, storico gruppo hard rock, rifiuto per le stesse ragioni la possibilità di esibirsi nello stadio milanese, infastiditi dal limite di 78 Db, mentre più risentite sono state le polemiche sorte dopo i disagi del concerto di Madonna.
Per McCartney sarebbe stato il primo concerto da solista in uno stadio italiano, a Milano, Paul, ci era stato solo il 24 Giugno 1965 durante la storia esibizione del quartetto di Liverpool, per poi continuare con le date di Genova e Roma, date memorabili, in piena esplosione Beatles.

Samy Dawud