Svezia, problema obesità: crolla pavimento clinica

La bilancia sembra rappresentare davvero un problema per alcuni cittadini svedesi. E la cura per l’obesità pare non dare i suoi frutti.

È successo in Svezia, a Vaxjo, cittadina del sud, dove un gruppo di circa venti obesi era in coda nella clinica “Weight Watchers” per sottoporsi all’abituale pesatura settimanale.
Tuttavia il pavimento di una sala della struttura, sotto il peso del corpulento insieme di persone, ha ceduto. Incredulo dell’accaduto, un ‘aspirante magro’ ha rivelato alla stampa locale: “abbiamo udito un tonfo enorme e quasi pensato che fosse un terremoto, mentre tutto volava in aria”.

Fortunatamente nessun ferito, solo un grande spavento e un’ampia crepa in un angolo del pavimento e lungo le pareti. Così è potuta riprendere l’indispensabile pesatura, spostando la bilancia in un corridoio vicino.

“Weight Watchers” è una compagnia internazionale che offre prodotti dietetici e servizi per la perdita di peso e il mantenimento di tale forma. Fondata nel lontano 1963, incoraggia i suoi membri a scegliere un obiettivo di peso, possibilmente realistico, e a raggiungerlo, attraverso uno speciale programma di dimagrimento personalizzato.
La forza di “Weight Watchers” è proprio la sua filosofia: il peso ideale non si raggiunge con il digiuno e le rinunce, ma grazie a un durevole cambiamento delle proprie abitudini alimentari.

In teoria questa formula non presenta aspetti negativi, il suo fallimento è solamente dovuto al fatto che non è perseguibile a lungo termine perché penalizza in modo eccessivo la qualità della vita di chi la segue con il rigido controllo calorico, strettamente legato ai canoni della cucina light, che pone l’accento sulla leggerezza degli alimenti trascurando la necessaria sensazione di sazietà, senza ricordare inoltre che sarebbe indispensabile una quotidiana attività fisica per migliorare l’approccio con il cibo.

Chissà che proprio questo spavento non serva da lezione per il futuro per combattere l’obesità.

Emanuele Ballacci