Dal Giappone in arrivo il mouse tridimensionale: il Puyocon

Il suo nome è Puyocon e ha l’aspetto di una semplicissima palla di gomma. In realtà potrebbe trattarsi di un’invenzione rivoluzionaria.

Frutto degli studi del Laboratorio per l’Entertainment Computing dell’Università di Tsukuba, questo strumento si muove su tre dimensioni, contrariamente al classico mouse bidimensionale che sfrutta una superficie piatta, sfruttando  un accelerometro a tre vie e 14 sensori di pressione. Grazie a questi accorgimenti tecnici questo strumento risponde perfettamente alla pressione delle dita ma è in grado di funzionare anche se viene lanciato o fatto rotolare.

Per ora è solamente un prototipo e il suo funzionamento è dimostrato da alcuni video su youtube, tuttavia potrebbe essere uno dei prossimi gadget in arrivo nel mondo dei videogiochi grazie alla sua incredibile semplicità d’uso.Ryousuke Hiramatsu, ricercatore dell’Entertainment Computing Laboratory dell’Università di Tsukuba spiega : “Normalmente le periferiche hanno molti tasti e risultano difficili da usare per bambini e anziani. Il nostro obiettivo è stato quello di creare uno strumento di puntamento che potesse essere usato facilmente e intuitivamente da tutti, più o meno abili”.

Oltre a quest’estrema facilità d’uso il Puyocon sarebbe dotato di un piccolo airbag interno pronto a prevenirne la rottura in caso di caduta o di urti accidentali.

Questa interessante periferica è stata presentata all’ultimo Siggraph Asia, una fiera internazionale che racchiude tutte le innovazioni nel campo della computer grafica e nelle tecniche di interattività del futuro. Si aspettano ulteriori sviluppi e collaudi prima del lancio definitivo.

L.B.