Golden Globe: Avatar sì, Baarìa no. Ecco tutte le premiazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41

Alla 67esima edizione dei Golden Globe le cose sono andate a finire un po’ come tutti ci aspettavamo, poche le sorprese, o forse addirittura nulle.
Su tutti ha dominato “Avatar”, il kolossal in 3D di James Cameron che è pronto a battere ogni record nella storia degli incassi del cinema (al momento è già a quota 1,6 miliardi di dollari); al momento si diverte a conquistare premi, prima il globo d’oro per il miglior film drammatico e il titolo di miglior regista per James Cameron.
L’Italia è delusa per il cammino di “Baarìa” film di Giuseppe Tornatore che è stato battuto all’ultimo da “Il nastro Bianco” di Micheal Haneke, che così si è aggiudicato il premio per il miglior film straniero. Non ci resta che aspettare fino al 2 febbraio, quando verranno annunciate le nomination agli Oscar.

Il tanto amato film “Tra le nuvole” di Jason Reitman, con George Clooney, si è accontentato di un solo premio come miglior sceneggiatura. Per quanto riguarda i premi agli attori protagonisti la vittoria è andata a Jeff Bridges per “Crazy Hearts” e Sandra Bullock per “The blind side”. Come previsto!
Altra previsione azzeccata è la vittoria di Meryl Streep come migliore attrice di commedia grazie al film “Julie & Julia”; Robert Downey jr. in “Sherlock Holmes”, vince il premio come miglior attore.
Poco preso in attenzione anche il film di Tarantino “Bastardi senza gloria”, che ha vinto solo il premio come migliore attore non protagonista, per il bravo Christoph Waltz.
Miglior colonna sonora è la pellicola d’animazione “Up”, pellicola capace di incantare grandi e piccini.

Alessandra Battistini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!