Calcio, Coppa Italia – Domani Fiorentina – Lazio, Prandelli e Ballardini cercano il riscatto

Un'immagine della gara di campionato dello scorso 4 ottobre, finita 0-0

Partita valida per i quarti di finale di Coppa Italia domani sera al Franchi di Firenze (Rai Tre, ore 21.00). L’incontro vedrà di fronte Fiorentina e Lazio, squadre reduci da due pesanti k.o. in campionato: i viola sono infatti stati sconfitti in casa dal Bologna, gli uomini di Ballardini hanno perso a Bergamo contro l’Atalanta.

La situazione in campionato è però molto diversa per le due squadre: mentre la squadra di Prandelli, seppur con qualche battuta d’arresto di troppo, è ancora in corsa per un posto in Europa, i biancocelesti sono quint’ultimi a soli 4 punti dalla zona retrocessione. Dunque per le due squadre la partita ha un valore decisamente differente.

“Domani sera conta una sola cosa: vincere ed andare in semifinale!”. E’ un Cesare Prandelli molto deciso quello che parla nella conferenza stampa della vigilia. “Schiererò la migliore formazione possibile: al di là delle importanti qualità che possiede l’avversario, dobbiamo scendere in campo con la convinzione di fare una grande partita e di conquistare la qualificazione”.

Tra i viola sicure le assenze di Cristiano Zanetti e Jovetic, oltre a quelle dei due nuovi acquisti Ljajic e Bolatti, per i quali non è ancora arrivato il transfer.

Situazione molto diversa in casa Lazio. La Coppa Italia, per gli uomini di Ballardini, in questo momento non può essere un obiettivo primario: “L’idea è quella di vincere la Coppa, ma la nostra priorità non può che essere la salvezza in campionato” ha ammesso il tecnico biancoceleste. “Contro la Fiorentina mi aspetto comunque una reazione decisa della squadra, non possiamo ripetere prestazioni come quella di Bergamo”.

L’infermeria laziale è sempre più piena: ai lungodegenti Cruz e Matuzalem, per la cui guarigione bisognerà aspettare ancora un mese, si sono aggiunti in queste ore Baronio (per lui una contusione) e Floccari (contrattura). “Farò sicuramente riposare qualche giocatore – ha aggiunto Ballardini – , ma il turn over sarà limitato perchè ho gli uomini contati”.

Pier Francesco Caracciolo