Foggia:liberata la quattordicenne, il folle già in manette

È stata liberata dopo 7 ore trascorse  nelle mani di un uomo affetto da gravi disturbi psichici, Rosi,  la ragazzina tenuta in ostaggio all’interno di un negozio nel centro di Lucera, piccolo comune del foggiano dove si trovava in compagnia di alcune sue coetanee.

Rosi è apparsa in buone condizioni fisiche ed è stata liberata grazie ad un blitz dei Nocs  dopo ore di serrate trattative con il trentacinquenne che minacciava l’ostaggio con un coltello alla gola chiedendo di incontrare l’on. Alessandra Mussolini che aveva dato massima disponibilità.

Massimo Credico , già noto alle forze dell’ordine , stando alle prime ricostruzioni non ha opposto resistenza ed è  stato immediatamente arrestato.

Francesca Ceci