Luca Manca verso la guarigione: primi passi in clinica

Il nostro centauro Luca Manca sta migliorando lentamente. Rimane tutt’ora ricoverato all’ospedale di Santiago, ma ieri è riuscito a muovere i suoi primi passi. A dare questa bella e rassicurante notizia è stato suo cognato Gianluigi Falchi, che ha detto “Luca è riuscito a sedersi sul letto, poi si è alzato in piedi ed ha fatto qualche passo con l’aiuto dei fisioterapisti. Il recupero sarà lento e lungo, ma questo avvenimento ci fa ben sperare sulla sua completa ripresa“. Manca era stato ricoverato in gravi condizioni dopo il tremendo incidente subìto nel corso del km 10 della sesta tappa

Luca Manca

del rally Dakar 2010, disputatosi tra Argentina e Cile. I medici gli avevano riscontrato una frattura nasale, una commozione cerebrale ed un polmone perforato, ma c’era preoccupazione soprattutto per la commozione, che provocava un’ipertensione endocranica. Fortunatamente, la situazione è notevolmente migliorata rispetto a 11 giorni fa, anche se il cognato di Manca tiene a precisare che Luca ancora non parla nè mangia o beve in modo autonomo. Ma respira da solo ormai da diversi giorni e non assume quasi più sedativi. A lui i nostri migliori auguri di una pronta guarigione, e speriamo che abbia l’occasione, l’anno venturo, di ottenere brillanti successi in questa splendida ma sempre rischiosa competizione che è la Dakar.

Elaine Tralli